Subscribe to LSNN Daily News

Method
Channel
Author

Enter your email address:

2023-04-13 17:07:52
Giovedì 17:34:54
Aprile 13 2023

Il Parlamento europeo si oppone alla decisione di adeguatezza proposta dalla Commissione europea riguardante il DPF UE-USA

EU: MEPs Oppose Draft Adequacy Decision on EU-US Data Privacy Framework

View 809

words 1.1K read in 5 minutes, 22 Seconds

Il 13 aprile 2023, il Parlamento europeo ha annunciato che i membri del Parlamento europeo ('MEP') si sono opposti all'adozione della decisione di adeguatezza proposta dalla Commissione europea riguardante il quadro di protezione dei dati UE-USA ('DPF'). In particolare, il Parlamento ha rilevato che la risoluzione spiega che, sebbene il DPF UE-USA rappresenti un miglioramento rispetto al quadro precedente, non fornisce garanzie sufficienti, evidenziando che il DPF UE-USA consente ancora la raccolta in massa di dati personali in determinati casi, non sottopone la raccolta di dati in massa ad autorizzazione preventiva indipendente e non fornisce regole chiare sulla conservazione dei dati.

Inoltre, il Parlamento ha sottolineato che i MEP hanno evidenziato che, sebbene il DPF UE-USA crei un tribunale di revisione della protezione dei dati ('DPRC') volto a fornire un rimedio ai soggetti europei interessati, le decisioni del DPRC sarebbero segrete e violerebbero quindi il diritto dei cittadini di accedere e rettificare i dati che li riguardano. In questo punto, il Parlamento ha anche evidenziato che i MEP erano preoccupati che i giudici del DPRC potessero essere licenziati dal presidente degli Stati Uniti, che potrebbe anche annullare le decisioni del DPRC, rendendo la revisione del DPRC non veramente indipendente. Infine, il Parlamento ha confermato che la risoluzione è stata approvata con 37 voti a favore, nessuno contrario e 21 astensioni, e verrà presentata in una futura sessione plenaria del Parlamento.

Citazioni:

  • Commissione europea: è l'organo esecutivo dell'Unione europea, responsabile dell'attuazione delle politiche dell'UE e dell'amministrazione quotidiana dell'UE.
  • Quadro di protezione dei dati UE-USA ('DPF'): è un accordo che disciplina il trasferimento di dati personali dall'UE agli Stati Uniti per ragioni commerciali.
  • Tribunale di revisione della protezione dei dati ('DPRC'): è un tribunale previsto dal DPF UE-USA che ha il compito di valutare le controversie relative alla protezione dei dati.
  • Cittadini dell'UE: sono le persone fisiche che hanno la cittadinanza di uno degli Stati membri dell'UE.
  • Parlamento europeo: è l'organo legislativo dell'Unione europea eletto direttamente dai cittadini dell'UE.

Glossario tecnico:

  • Trasferimento di dati: si riferisce alla trasmissione di dati personali da un controllore dei dati dell'UE a un controllore dei dati di un paese terzo, come gli Stati Uniti.
  • Raccolta in massa di dati: la pratica di raccogliere grandi quantità di dati personali senza una specifica finalità e senza il consenso degli interessati.
  • Autorizzazione preventiva: la pratica di richiedere l'autorizzazione prima di eseguire un'attività, come la raccolta di dati personali, per garantire che sia conforme alle leggi e alle normative applicabili.
  • Indipendenza: la condizione in cui una decisione o un organo non è influenzato da interessi esterni o da terze parti e agisce solo in base ai suoi valori e alle sue responsabilità.
  • Cittadini degli Stati Uniti: sono le persone fisiche che hanno la cittadinanza degli Stati Uniti d'America.

Temi trattati:

  • Protezione dei dati personali
  • Trasferimento di dati personali verso paesi terzi
  • Adeguamento dei paesi terzi ai requisiti dell'UE in materia di protezione dei dati
  • Diritto di accesso e rettifica dei dati personali
  • Indipendenza del tribunale di revisione della protezione dei dati

Segue il comunicato in lingua italiana

MEP contro l'autorizzazione dei trasferimenti di dati personali con gli Stati Uniti secondo le regole attuali

I cittadini dell'UE hanno bisogno di certezza giuridica e di un regime resistente
I diritti di riparazione e di accesso alle informazioni devono essere rispettati

La proposta del Quadro di protezione dei dati UE-USA è un miglioramento, ma non sufficiente per giustificare una decisione di adeguatezza sui trasferimenti di dati personali, secondo i membri del Parlamento europeo in una risoluzione.

In una risoluzione adottata dai membri del Comitato per le libertà civili giovedì, i membri del Parlamento europeo sostengono che la Commissione europea non dovrebbe concedere agli Stati Uniti una decisione di adeguatezza che consideri il loro livello di protezione dei dati personali sostanzialmente equivalente a quello dell'UE e permetta i trasferimenti di dati personali tra l'UE e gli USA.

Secondo il testo, il Quadro di protezione dei dati UE-USA rappresenta un miglioramento rispetto ai quadri precedenti, ma non prevede sufficienti garanzie. I membri del Parlamento europeo notano che il quadro consente ancora la raccolta di massa di dati personali in determinati casi, non rende la raccolta di massa di dati soggetta a previa autorizzazione indipendente e non prevede regole chiare sulla conservazione dei dati.

I membri del Parlamento europeo notano che il Quadro di protezione dei dati crea un Tribunale di revisione della protezione dei dati ("DPRC") volto a fornire riparazione ai soggetti dell'UE, ma le sue decisioni sarebbero segrete, violando il diritto dei cittadini di accedere e rettificare i dati che li riguardano. Inoltre, i giudici DPRC potrebbero essere licenziati dal presidente degli Stati Uniti, che potrebbe anche annullare le sue decisioni, quindi il Tribunale di revisione non è veramente indipendente, secondo i membri del Parlamento europeo.

Regime resistente alle cause legali necessario per la certezza giuridica

Nella risoluzione, i membri del Parlamento europeo esortano la Commissione a garantire che il futuro quadro per i trasferimenti di dati sia resistente alle sfide legali e fornisca certezza giuridica ai cittadini e alle imprese dell'UE. Riconoscendo che i precedenti quadri per i trasferimenti di dati tra l'UE e gli Stati Uniti sono stati invalidati da decisioni della Corte di Giustizia dell'Unione europea (l'ultima delle quali nel caso "Schrems II"), i membri del Parlamento europeo invitano la Commissione a non concedere un'adeguatezza decisione basata sull'attuale regime e a negoziare invece un quadro di trasferimento dei dati che sia probabile che venga sostenuto in tribunale.

Dopo il voto, il relatore Juan Fernando López Aguilar (S&D, ES) ha dichiarato: "Il nuovo quadro è certamente un miglioramento rispetto ai meccanismi precedenti. Tuttavia, non siamo ancora al punto giusto. Non siamo convinti che questo nuovo quadro protegga sufficientemente i dati personali dei nostri cittadini e quindi dubitiamo che supererà il test della Corte di giustizia dell'UE. La Commissione deve continuare a lavorare per affrontare le preoccupazioni sollevate dalla Commissione europea per la protezione dei dati e dalla commissione per le libertà civili, anche se ciò significa riaprire i negoziati con gli Stati Uniti".

La Commissione europea è in procinto di adottare una decisione di adeguatezza per i trasferimenti di dati sulla base del quadro di privacy dei dati UE-Stati Uniti. La risoluzione è stata adottata con 37 voti a favore, 0 contrari e 21 astenuti. Sarà ora presentata per una futura sessione plenaria del Parlamento europeo. / comunicato stampa in lingua inglese: www.europarl.europ...under-current-rules

#Privacy #ProtezioneDeiDati #TrasferimentoDati #Adeguatezza #DPFUEUSA #TribunaleProtezioneDati #DirittoAccesso #DirittoRettifica #Indipendenza #ParlamentoEuropeo #MEP

Source by Redazione

Articles Similar / Il Parla...PF UE-USA
from: ladysilvia
by: Redazione
from: ladysilvia
by: Redazione
from: ladysilvia
by: Redazione